Skip navigation

Mi chiamo David e sono originario di Caserta in Campania. Sono sposato e padre di un bimbo. Lavoro come tecnico informatico in un istituto superiore, ragion per cui posso coniugare il lavoro con la mia passione per l’informatica e la tecnologia in generale. Oltre questo, quando possibile, collaboro esternamente con aziende e privati in qualità di consulente informatico sulla sicurezza e l’OpenSource ed anche, spesse volte, per l’implementazione di CED , strutture di networking e installazione e riparazione di unità di calcolo (PC).

Sbrigata la nota biografica, qui mi presento con uno dei miei “alter ego” (l’avatar della realtà virtuale):

StranoStrano

Chi sono

Chi sono?

Non lo so! Posso solo dire chi credo di essere!

Credo di essere uno come tanti che subisce più o meno fastidiosamente le cose che la vita propone e di cui credo valga la pena discutere.

Non posso promettervi che non vi annoierò né tantomeno che proverò a non farlo. Sarò solo spontaneo e andrò di getto a scrivere quello che più mi pare.

Dicono di me:

Mia moglie: “Che non sempre la capisco”
Sa bene che a volte neanche capisco me stesso; quindi….!

Mio Figlio: Ancora sa dire poco ma chissà perchè quando mi vede o dice “cacca” o “pappa

Adesso parla   ..mio figlio!  …Pure troppo!  A volte mi sembra di sentir parlare i miei fratelli!

(no comment)

Mia madre: “Che anche se sono uno stronzo, mi vuole un mondo di bene
L’ho ringraziata anche a nome della famiglia

I miei fratelli: “Che sono uno stronzo e che ho un carattere di merda
Gli ho sempre detto che anche io gli voglio bene!

Alcuni amici: “Che non sono intelligente, sono solo perspicace
Gli ho fatto notare che la perspicacia è uno dei talenti, se non il talento, che accompagnano l’intelligenza

Altri amici: “che sono di destra
Ma!… Che dire?!…Parliamone …d’altronde, al giorno d’oggi, chi non lo è un po’ !

Altri ancora: “che ho gli occhi cattivi
Gli ho fatto notare che non sono cattivi. Solo disincantati!

I colleghi: Alcuni mi guardano di traverso; altri si ricordano di me quando fanno il caffe.

Il dentista: “che gli devo saldare ancora una parcella
Gli ho risposto che a mia madre devo ancora saldare l’inferriata ma che subito dopo……

Il meccanico: lui… non parla. Ma quando mi vede arrivare, chissà perchè, si strofina le mani….

La pediatra: “che gli uomini grossi la impressionano
Gli ho detto che con me può stare tranquilla. Sono grasso non grosso!

Quelli che di me dicono ma di cui non so:
Dite pure tutto quello che volete ma …per favore; garbatamente!

One Comment

  1. ma guarda te se cercando notizie di massoneria dovevo finire proprio sul tuo blog!!!!Certo che te non hai proprio di meglio da fare!!!
    muahahahahha
    ovviamente il blog mi piace…lo metto nei preferiti…
    bene! Cosa ho vinto????
    ciaooooooooooooo


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...