Skip navigation

Toshiba e Intel/Micron, con le loro “3d nand” rispettivamente a 48 e 32 livelli, stanno spianando la strada a nuovi dispositivi di memorizzazione dalle capacità mai raggiunte fin’ora per la fascia consumer.
Ad oggi la migliore opportunità di storaggio per la fascia consumer é rappresentata da Seagate Archive HDD venduto a soli 266$ ma che ha comunque tutte le complicanze e il riscaldamento di un dispositivo “meccanico” mentre i futuri SSD offriranno prestazioni, capacità e affidabilità nettamente superiori.
Certo é che, con capacità di immagazzinamento tali, un eventuale “hardware disaster” rischierebbe di far perdere una mole pazzesca di dati al consumatore medio per cui, oltre a provvedere a premunirsi di un dispositivo fisico aggiuntivo per operare backup regolari, sarà bene pensare a piani adeguati di “cloud storage” i cui prezzi e le cui capacità, c’é da scommetterci, si adegueranno al mercato.
Resta sempre valido il mio modesto consiglio, soprattutto in riferimento alle foto: ogni tanto, selezionare un centinaio di foto e farle sviluppare dal buon vecchio fotografo di fiducia ;).
Have fun. …always!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...