Skip navigation

La SRI International ha annunciato di aver creato un nuovo processo produttivo del titanio che abbatterebbe i costi di produzione dimezzando quasi il fabbisogno energetico occorrente rispetto all’attuale processo produttivo (quello di Kroll) permettendone un impiego maggiore nei prodotti finali.
La caratteristica principale é che il titanio verrebbe prodotto in polvere e non più in lingotti. In questo modo anche il processo produttivo del prodotto finale diverrebbe meno dispendioso avendo la materia prima in polvere che potrebbe essere facilmente pressata e fusa in stampi da cui ricavare un prodotto “quasi finito”.
Questo apre nuovi scenari per la produzione aerea, navale, automobilistica, etc., ma anche in campo bio-medicale ed elettronico.
Insomma, per gli “R&D managers” dei settori interessati, volgere uno sguardo a questa nuova tecnologia, non sarebbe affatto male.
L’Agenda Verde e il concetto di “green economy” può dare una spinta notevole anche al nostro paese e produrre, chessó, un telaio di un sedile di un auto, piuttosto che una carlinga d’aereo, che pesi meno, con relativa diminuzione dei consumi e delle emissioni, mi sembra “un impegno” al quale non dobbiamo e non possiamo sottrarci per il bene nostro e delle generazioni future.
Have fun …my friends. …always!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...