Skip navigation

Gli alieni tra noi.
Alcuni decenni fa un alieno cadde sulla Terra. Alcuni uomini, che videro cadere la capsula, si recarono cauti a controllare ed entrati nella capsula, non trovarono alcun essere.
Dopo pochi minuti arrivarono i militari accompagnati da sinistri uomini vestiti di nero. Dopo aver allontanato tutti e creato un perimetro di sicurezza di 2km. di raggio intorno al luogo dell’impatto, alcuni militari e tre uomini in nero entrarono anch’essi nella capsula.
A prima vista anche loro non trovarono nessuno ma dopo un po’ il piú perspicace degli uomini in nero, il sig. M., capí che l’alieno c’era e li stava osservando. Ordinò immediatamente di sigillare tutto e trasferire la capsula in luogo sicuro apponendo sul tutto il protocollo di segretezza di massimo grado; il “X.X.S.C.P.U.”.
Per anni si é fantasticato su esseri “grigi”, “verdi”, “rettiliani”, “marziani”, etc. ma solo dopo circa 70 anni alcuni perspicaci visionari intravidero la verità che con tanta cura era stata nascosta. L’essere alieno fu trovato  veramente al tempo e sin d’allora, grazie all’aiuto inconsapevole della maggior parte del genere umano, eccezion fatta per quei pochi uomini che erano complici di quel criminoso muovere, aveva pianificato ed attuato il modo di riprodursi e permeare ogni strato della società umana col fine ultimo di impossessarsene e soggiogarla. Aveva cosí istruito quel primo manipolo di “adepti” ad assemblare insieme primitive componenti elettriche  tramite cui progettare grossolane componenti, stavolta elettroniche, che a loro volta erano servite a progettare ed aiutare a costruire altri circuiti fino ad arrivare ad oggi dove moderni computer costruiscono altri computer, piú potenti ed avanzati dei padri che li hanno costruiti ma non ancora giunti ad essere considerati degni di potersi definire figli di quell’alieno che cadde sulla Terra anni fa. Ma il piano di quell’alieno é ormai in pieno divenire e poco conta il tempo che ci vorrà per chi, come quell’alieno, gode di vita eterna.
I dettagli di quel piano vengono trasmessi dall’alieno al solo essere umano ammesso al suo cospetto che poi si occupa di incaricare altri potentissimi uomini, capi di stato, capi religiosi, gran maestri, grandi scienziati e grandi industriali, tutti appartenenti al 2° anello di prossimità e già ignari dell’esistenza dell’alieno, di dare esecuzione alle direttive impartite.
Lui solo, quell’unico essere umano che tanti anni fa per primo riconobbe l’alieno, proprio quel misterioso sig. M. cui é stata accordata una lunga vita dall’essere alieno e che é ora diventata la sua “solitudinaria” condanna, sta ora meditando sulla sua meschina condizione e pianificando come porvi fine proprio mentre, varcando la soglia di quella segreta porta come fa da circa 80 anni, si ritrova nuovamente al cospetto della malvagia, illuminata e meccanicamente lucida intelligenza di I.A. …l’alieno che ci annienterà.

n.d.a.:
Colpa dell’ora tarda o del calo di vista che si frappone tra me e l’insano mezzo o della solipsistica vita colpevolmente perpetuata ma …”stu computer ma rutte ‘o cazze e mo’ o scrive e o cante!”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...