Skip navigation

Caro “non ricordo come ti chiami”, te la potevi evitare quella battuta che, per quanto mi abbia non dico offeso (serve altro a ferire gente dalla scorza dura come noi), ma amareggiato, ti ha procurato guai che ad un puzzolente quasi-napoletano come me (aimé sono “solo” casertano) dispiacciono perché nonostante tutto anche tu, emerita testa di cazzo (scusa ma ci vuole) sarai probabilmente un padre di famiglia che campa col proprio lavoro e probabilmente mette con quel lavoro il piatto in tavola. Proprio per questo, chiedo alla Rai di ripensare e rimodulare il provvedimento che probabilmente verrà adottato tenendo conto proprio di quanto sopra detto.
Tuttavia, signor “non ricordo come ti chiami”, vorrei ricordarti che noi ci accomodavamo nelle terme indossando abiti di seta ed abbandonandoci ad ozi e vizi “storici” quando “altri” vivevano in grotte se non su alberi. Insomma gradirei che pensassi a noi come al presupposto di tutta la modernità (parlo degli acquedotti; cosi eviti di scervellarti) di cui godi oggi e di cui ti vanti.
Comunque ad ogni buon conto spero che le cose vadano come mi auguro e che altri (la tua famiglia) non debbano pagare per questa tua “boutade” di cattivo gusto.
Non ci posso fare niente! É piú forte di me. Sporco e forse pure puzzolente ma …”tengo o’ cuore napoletano” (ma scordate e’ pummarole).

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...