Skip navigation

Canonical conferma l’obiettivo di continuare lo sviluppo di “Ubuntu for Android” e farlo diventare una realtà fruibile a tutti mantenendone la licenza open source. Il target è avere un device portatile equipaggiato Android che al momento giusto, sfruttando abilmente il chroot, collegato ad un monitor ed una tastiera possa trasformarsi in un sistema desktop equipaggiato Ubuntu e che possa permettere di sfruttarne tutte le potenzialità. Certo c’è la limitazione del minor software disponibile nei repos Ubuntu per la piattaforma ARM rispetto alla x86 ma sarebbe comunque una cosa grandiosa ed un passo avanti verso qualcosa di innovativo nel solco delle grandi idee del compianto S. Jobs e che potrebbe elevare Shuttleworth a nuovo guru delle innovazioni.

Per ora quello che si sa è che al MWC verrà presentato questo sistema che ha come prerequisiti un’uscita video HDMI, almeno un dual core, accelerazione grafica, 2Gb di spazio per l’immagine, USB Host e 512Mb di RAM. Caratteristiche queste che sono supportate da buona parte dei devices top di gamma equipaggiati Android attualmente in commercio.

Maggiori info sul sito di Canonical e per meglio capire di cosa si parla ecco qui un video ufficiale di canonical.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...