Skip navigation

Come molti “hackintosher” avranno notato, in Snow Leopard, differentemente da Leopard, se la scheda video non supporta il QE, come nel mio caso, le applicazioni Anteprima, Istantanea e il cattura schermo (cmd+shift+3  e  cmd+shift+4) non funzioneranno.

Per fortuna ho trovato in rete un workaround che fissa questi problemi sostituendo le applicazioni di Snow Leopard con quelle di Leopard.

Se avete un sistema Leopard già installato le cose saranno più veloci, in caso contrario usate Pacifist della CharlesSoft per estrarre le applicazioni in questione dal dvd di installazione di Leopard.

Iniziamo col crearci due cartelle; backupsl e leopatch.

In backupsl vi copieremo le applicazioni di snow leopard che vogliamo sostituire in modo da averne una copia se qualcosa dovesse andar storto.

In leopatch inseriremo i file copiati dall’installazione Leopard o estratti con Pacifist che andranno a sostituire quelli di Snow Leopard che non funzionano.

Le applicazioni in questione e i loro percorsi sono:

/Applications/Preview.app  (Anteprima)

/Applications/Utilities/Grab.app  (Istantanea)

/usr/sbin/screencapture  (catturaschermo)

A questo punto apriamo un terminale e acquisiamo i privilegi di root:

sudo -s

creiamo i backup delle applicazioni di Snow Leopard

mv -f /Applications/Preview.app /backupsl/
mv -f /Applications/Utilities/Grab.app /backupsl/
mv /usr/sbin/screencapture /backupsl/

ora passiamo alla cartella leopatch in cui avremo precedentemente copiato le stesse applicazioni da Leopard.

Cominciamo con “Anteprima”  (non fate copia/incolla. scrivete tutto nel terminale)

cp -r /leopatch/Preview.app /Applications/

cp /backupsl/Preview.app/Contents/Info.plist /Applications/Preview.app
/Contents/Info.plist

ln -s  /System/Library/Frameworks/Quartz.framework/Versions/A/
Frameworks/QuickLookUI.framework  /System/Library/PrivateFrameworks
/QuickLookUI.framework

continuiamo con “Istantanea”

cp -r /leopatch/Grab.app /Applications/Utilities/

e finiamo con “cattura schermo”

cp /leopatch/screencapture /usr/sbin/

Abbiamo finito. Ora dovrebbe funzionare di nuovo tutto.

Se alcune operazioni di quelle descritte preferite farle “in punta di mouse” piuttosto che da terminale, dovete prima installare delle applicazioni che vi permettano di visualizzare i file nascosti. Tanto per completare vi segnalo unHideIt oppure ChangeFinder.

Alla prossima.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...