Skip navigation

Dopo le ammissioni da parte di Google, risalenti a venerdi scorso, di aver collezionato dati privati da reti wireless private non protette, Il Garante Tedesco ha minacciato azioni legali pesanti se Google non fornirà gli hard disk per il controllo dei dati immagazinati.

La cosa è molto preoccupante perchè, durante la cattura delle foto per il servizio “street view” di Google, quei cazzo di furgoncini hanno anche prelevato tutti i dati relativi ai siti web e le e-mail che transitavano su reti wireless private non protette. In pratica se hai a casa una rete wireless non protetta e i camioncini di Google sono passati sotto casa tua per fare le foto per “Street View”, è molto probabile cha abbiano raccolto informazioni che ti riguardano.

Un portavoce di Google ha risposto al Garante Tedesco che sono pronti a distruggere i dati, ma non a fornire gli hard disk (forse vorranno evitare che si possa capire quali dati interessano a Google.)

La fonte è autorevole e si tratta del New York Times (qui l’articolo) , quindi merita la massima attenzione. Se continua così Google, almeno per me, diventerà il “nemico pubblico n°1”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...