Skip navigation

Pare non si tratti più di rumors, ma trovano sempre più fondamento le voci di una specifica richiesta da parte di Apple alla intel di sviluppare, su precise specifiche da parte di Apple, una nuova tecnologia di connettività ultra veloce che sarà chiamata Light Peak e che oltre alla velocità avrà caratteristiche di basso consumo e, soprattutto, un unico standard di connessione. La cosa sembra nata tra una discussione tra S. Jobs e P. Otellini (CEO di intel) in cui Jobs esprimeva il desiderio di avere una porta unica per le connessioni. La scelta è ricaduta ovviamente sulla fibra ottica grazie alla quale intel ha presentato un prototipo in occasione dell’IDF.

Il troughput iniziale dovrebbe essere di 1Gbps. Significa copiare un film blu-ray in 30 secondi. Significa 10 volte più  veloce della giga ethernet, 20 volte più veloce dell’USB 2.0 e circa 3 volte più dell’eSATA/SATA300. Ma intel già pensa, nel giro di una decina d’anni, di scalare fino a 100Gbps. Una rivoluzione, …insomma.

Questo significa che, a quel che si dice, a partire dagli ultimi mesi del 2010, i pc Apple saranno equipaggiati con una porta (o più porte) light peak (lo standard del connettore sembra ancora essere incerto ) cui si connetterà tutto: mouse, lan, dischi esterni, stampanti, monitor, mobile devices, etc.. La porta universale insomma. La sperata porta “one-size-fits-all solution” forse sarà presto realtà.

Chissa che la storia non si stia ripetendo. Proprio come ai tempi dell’USB, intel crea e Apple rende popolare.

Che dire?! Dio benedica Cupertino e la gente che lì crea.

Se volete leggere altri dettagli, guardate questo articolo.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...