Skip navigation

Monthly Archives: ottobre 2009

Anche se sempre fedele a linux (sabayon 4.2 è la mia distro preferita) è da un po’ che sto provando una Leopard 10.5.8 su una partizione del mio Toshiba Satellite L30-105 (PSL33E), esperimento chiamato in rete “Hackintosh” e da me ribattezzato “HacKinToshIba”.
Tra le varie esigenze che ho avuto, c’è stata quella di avere un sistema Windows per svolgere quelle pochissime operazioni che nè con  Mac OSx nè con Linux avrei potuto svolgere.
Avevo bisogno di una macchina virtuale!
Nel mondo Mac, la scelta più ovvia ricade su “Parallel Desktop” ma, che volete, per deformazione mentale io amo l’opensource. E proprio nel mondo delle macchine virtuali c’è il colosso dei virtualizzatori (e non solo), la Sun Microsystem che è già da un po’ che sta lavorando sul progetto  OpenSource “VirtualBox, anche per Mac, ed è arrivata alla versione 3.0.8.
Ho installato VirtualBox e dopo aver settato i parametri base, ho lanciato una maccina virtuale Windows xp che ha subito fallito la partenza. Ho smanettato parecchio nella configurazione senza sortire alcun risultato. Il problema lo avevo già individuato da subito ed era l’opzione “VT-x – AMD-V” abilitata di default e non disattivabile dall’interfaccia di configurazione. Cosa strana perchè ricordavo bene che l’ultima versione 2.x che provai sotto linux permetteva di disattivare tale opzione mentre ora di default lo switch di questa opzione era bloccato.
Ho smanettato un pochino facendo un “deep dive” nei file di configurazione della macchina virtuale e alla fine ho trovato la soluzione. Eccola:
per far funzionare la VirtualBox bisogna deselezionare “VT-x – AMD-V“; per farlo, siccome non è possibile deselezionarlo dal tool di configurazione, accedere al file .xml della macchina virtuale creata (es. XP) che si trova nella cartella /home/utente/libreria/virtualbox/machines/”XP”(o il nome dato alla macchina virtuale) ed editare il file “nomemacchina.xml” (XP.xml in questo esempio).
Trovare la riga:

<HardwareVirtEx enabled=”true”/>

e cambiarla così:

<HardwareVirtEx />

e riavviare il computer.

Siccome di default è settato su “false”, al riavvio del computer, quando si andrà a creare la macchina virtuale la stringa <HardwareVirtEx/> sarà stata automaticamente convertita in <HardwareVirtEx enabled=”false”/> e la macchina funzionerà.

Buona virtualizzazione a tutti